avvisi domenica 3 aprile

V domenica di Quaresima

PERDONARE – scelgo di ricominciare

Nuove indicazioni per i luoghi di culto

Dal 1 aprile scorso sono cambiate le indicazioni per l’accesso alle chiese. Si possono occupare tutti i posti nei banchi e nelle sedie. Rimane l’obbligo di indossare la mascherina e si continua ad igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto e prima della comunione. Non possono partecipare alle celebrazioni coloro che hanno sintomi influenzali o sono sottoposti a isolamento perché positivi al COVID-19.

Maggiori informazioni – clicca qui

Quaresima 2022 

  • Durante la quaresima sarà disponibile nelle chiese di Avesa e Montecchio una cassetta dove porre le offerte per il sostegno della raccolta fondi di Caritas Verona a sostegno dell’emergenza in Ucraina.
  • nella chiesa di Avesa è disponibile una cesta per raccogliere prodotti per l’igiene da destinare ai carcerati

Cresime a Montecchio

  • Domenica 3 aprile alla messa delle ore 10.30, Alessia, Edoardo, Eleonora, Giorgia, Mattia, Silvia e Viola riceveranno la cresima, che sarà amministrata da mons. Giuseppe Zenti, vescovo di Verona. La messa delle 10.30 sarà riservata solo ai cresimandi e ai loro parenti stretti.
  • Domenica 3 aprile sarà anche celebrata una messa anche alle ore 9.00.

Mercatino di solidarietà

Tesseramento MCL

  • Domenica 3 aprile il Movimento Cristiano Lavoratori di Avesa animerà la messa delle ore 11.00, seguirà poi il tesseramento nei locali del Circolo San Martino Avesa APS.

Domenica delle Palme

  • Sabato 9 aprile: messe ore 18 Avesa e ore 20 Montecchio
  • Domenica 10 aprile: messe ore 9 Avesa, 10.30 Montecchio e 11 Avesa
  • la benedizione dei rami d’ulivo verrà fatta durante le messe; i rami d’ulivo saranno consegnati dai volontari all’ingresso della celebrazione.

Solidarietà GAV

  • Domenica 10 aprile dopo la messa delle 10.30 a Montecchio, potete trovare Colombe Solidali o Uova Pasquali per sostenere il proseguimento dell’opera di Don Marino Pigozzi a favore dei ragazzi affetti da disagio psichico e fragilità sociale che sono accolti nelle Comunità del Gruppo Gav.